Biblioteca modello a misura di disabile

Standard

Una biblioteca sempre più accessibile e a misura dei ragazzi diversamente abili. E’ un progetto ampio quello che coinvolge l’assessorato alla cultura del Comune di Imperia, quello ai servizi sociali, l’Asl, la biblioteca civica e l’istituto Amoretti.
Da qualche anno la struttura comunale dipiazza De Amicis è entrata a far parte del circuito CulturAccessibile, realizzato con il contributo della Regione Liguria e con la Cooperativa David Chiossone di Genova,un’attività innovativa e sperimentale che ha consentito alla struttura di dotarsi di ausili tecnici e informatici e di realizzare interventi di miglioramento alla fruibilità dei contenuti dei servizi informativi e bibliotecari da parte di persone con disabilità.
«Nel 2012 la biblioteca – spiega la direttrice Silvia Bonjean – è stata esaminata e prescelta, tra diversi siti culturali in Liguria, quale destinataria del Progetto CulturAccessibile. Un intervento innovativo e sperimentale a cura di Regione Liguria e Asl, che prevedeva la realizzazione di una prima fase di attività formativa del personale sull’accessibilità e l’accoglienza, e una seconda fase di acquisizione didotazioni e ausili tecnici ed informatici tecnologicamente all’avanguardia per l’accessibilità delle fonti, del materiale bibliografico e dei servizi bibliotecari a persone con disabilità».
La Biblioteca ha ricevuto dunque in dotazione diversi strumenti tecnici e ausili informatici: un pc Apple multifunzionedotato di software appositi, con lettore vocale e tastiera e mouse ad hoc, uno scanner per la lettura vocale di libri, un ingranditore per libri e giornali, un ipad per la lettura di e-book e una mappa tattile in braille posta all’ingresso.
Attualmente è stata siglata una collaborazione che rende aperta una volta la settimana la biblioteca a undici ragazzi disabili di Imperia e comprensorio con un impegno di accoglienza del personale che in questi anni ha seguito un percorso di crescita professionale e formazione, l’appoggio di studenti appositamente formati del liceo Amoretti di Imperia e la disponibilità di un servizio di scuolabus con accompagnatore messo a disposizione dall’Asl 1 con il coordinamento dell’assessorato ai servizi sociali.
(ilsecoloxix.it)

di Giovanni Cupidi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...