C’e’ l’app per segnalare chi non rispetta i disabili

Standard

L’associazione Blindsight Project promuove il servizio 008 della sua app con la quale si possono mandare video, foto, segnalazioni

Quante volte ci capita di trovare il parcheggio riservato ai disabili occupato da un’auto che non ne ha diritto, o vederci negare l’accesso ai locali perché siamo accompagnati dal nostro cane guida, o di trovare un impedimento sul marciapiede dove sono stati piazzati arbitrariamente bidoni della spazzatura o sedie del bar? Sono episodi comunissimi, e ogni volta si vorrebbe avere a portata di mano un vigile per segnalare, per denunciare, o anche solo un bel megafono per far vergognare un bel po’ chi, incurante dei bisogni degli altri, o anche solo privo di una minima dose di civiltà, non si sia fatto problemi a comportarsi senza rispetto.

Oggi, per dar voce proprio a queste situazioni, tutti noi abbiamo un nuovo strumento. Si tratta della possibilità di segnalare qualsiasi barriera, discriminazione o ingiustizia a carico di una persona con disabilità, attraverso la app di Blindsight Project, ONLUS romana per disabili sensoriali. Dopo aver scaricato la APP di Blindsight Project  (gratuita e per sistemi Android  e iOS), utilizzando la voce “Invia segnalazione 008″si possono inviare le proprie segnalazioni tramite foto, video, testo: questo materiale sarà selezionato e inviato alle forze dell’ordine, associazioni difesa consumatori, ecc.

Noi abbiamo voluto saperne di più, e abbiamo fatto qualche domanda a Laura Raffaeli, fondatrice di Blindsight Project, vittima della strada rimasta disabile sensoriale.

Laura, da anni siete in prima linea per la promozione dei diritti delle persone con disabilità. Oggi fornite anche un’arma in più agli utenti. Ci racconti come è nata questa idea?
L’idea nasce dalla drammatica esigenza di non far rimanere nel buio e nel silenzio tutta l’inciviltà che in questa nazione abbonda, e sarà sempre più importante se non la si ostacola: 008 è una barriera all’inciviltà, perché ognuno potrà rendere pubblica quella situazione drammatica in cui si trova.
Dalla barriera, all’impiegato scortese e maleducato in un ufficio pubblico, oppure dal cane guida che viene 8 volte su 10 ancora rifiutato nonostante la legge e la nostra importante campagna informativa (ricordo che è l’unica in Italia, e finora è servita a tanto, visto che nessun italiano era a conoscenza della legge che tutela lavoro del cane guida).
Già sapere che quella cosa brutta accaduta la sanno tutti, può essere confortante per la persona disabile spesso discriminata, nonostante leggi e convenzioni. Ritengo però che sia anche uno stimolo importante, fondamentale per l’autonomia, alla persona disabile: come sai la nostra è una onlus che insegue l’autonomia personale, difende la dignità della persona piuttosto che cercare assistenzialismo. Creare una rete di persone che pubbicano ogni cosa storta vuol dire avere tante persone che operano per il bene comune, io la vedo così.

Mi pare di capire che le segnalazioni possono essere fatte da chiunque e a 360 gradi. A questo punto, spieghiamo bene come si usa. Io scarico la app di Blindsight sul mio smartphone, e poi?
Una volta scaricata la nostra App gratuita sul proprio smartphone o tablet (è compatibile per Apple e Android), nel menu si troveranno due voci nuove, esattamente “invia segnalazione 008” e “raccolta segnalazioni 008”. logo app con scritta 008 e sagoma di smartphoneNella prima ovviamente si ha la possibilità di inviare una foto, video o testo, sia già presente nel nostro dispositivo, sia se creati al momento, nella seconda invece ci sarà la “galleria delle oscenità”, come la chiamo io. L’utilizzo è molto semplice e la nostra App è abbastanza intuitiva, comunque per qualsiasi problema basterà contattarci.
Tutti, e da qualsiasi luogo italiano, possono inviare segnalazioni di inciviltà, naturalmente sempre riguardo i temi accessibilità e autonomia della persona disabile, quindi anche la persona normodotata, se su un autobus assiste ad un episodio incivile nei confronti di chi è disabile, potrà inviarci tutto.
Preferiamo che siano firmate, anche per dare più credito e valenza al materiale che già sta arrivando.

Come funziona “dall’altra parte”? Ovvero, in che modo trattate le segnalazioni? Come vengono filtrate, e infine a chi vengono girate?
Da parte nostra cerchiamo di eliminare solo il materiale non a tema, non firmato, già arrivato ecc.: non abbiamo molto organico, facciamo tutto come volontari, per questo si chiede anche più 5permille, per poter sostenere le spese di avvocati, per un nostro ufficio legale che possa supportare già da subito chi lo vorrà, perché finora di avvocati volontari non ne abbiamo trovati.
Le cose meno gravi saranno pubblicate e viste comunque anche da chi di dovere, le cose più gravi e urgenti verranno immediatamente segnalate alle forze dell’ordine. Con loro non c’è un accordo: con le forze dell’ordine ogni italiano ha un accordo, che è quello di collaborare per la legalità e la giustizia, contro inciviltà e degrado. Naturalmente per le associazioni di difesa consumatori stiamo vagliando quale potrebbe essere quella più interessata, in questo caso sì, a collaborare con il nostro 008: è tutto nuovo, in fase di prova, dipenderà da tutti noi far funzionare questo servizio, e spero che ci si riesca perché c’è davvero bisogno di essere uniti.

Da quello che è il tuo punto di osservazione, quali sono le infrazioni o i semplici comportamenti di scarsa civiltà che riscontri? Ti sembra che, quanto a rispetto delle esigenze di tutti, l’Italia stia migliorando o è, piuttosto, il contrario?
L’Italia è una nazione che ha bisogno di questo, purtroppo, se si vuole recuperare qualche decennio perso rispetto al resto dell’Europa, dove cose che qui purtroppo sono normali, non succedono da secoli e forse non sono mai successe. Basti pensare che solo l’Italia e Malta non hanno ancora riconosciuto come lingua ufficiale per le persone sorde la LIS! E solo in Italia ancora si pretende che tutto nel web sia come 20 anni fa, senza adeguamento alla Legge Stanca che vorrebbe più web accessibile, soprattutto per chi, come me, naviga con screenreader. Infine solo in Italia ancora si è cacciati se si è ciechi e guidati da un cane! Tante ne potrei portare, dobbiamo cominciare a renderle pubbliche, senza polemiche: chi sbaglia sarà pubblicato al mondo, non potrà più inventarsi che non è colpa sua, che non lo sapeva, ecc. C’è in questi giorni un caso che mi ha colpito particolarmente, che ci fa capire bene quanto c’è da lavorare ancora qui: un’amica è stata chiamata per insegnare in una scuola pubblica, quando al telefono hanno sentito che sta in carrozzina, hanno assunto un altro e a lei hanno detto che le avrebbero fatto sapere. E’ una disabilità motoria, noi di Blindsight Project seguiamo le disabilità sensoriali, è vero, ma è anche vero che un episodio così deve essere pubblico, non può rimanere nei social. 008 serve per ora a questo, insieme spero si riesca a farlo diventare un servizio per tutti, anche per le altre associazioni che, come la nostra, sono attive davvero per l’autonomia delle persone disabili, e per il rispetto della legge.
(disabilità senza barriere)

di Giovanni Cupidi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...