“Scherma for all”: lo sport per una disabilità vincente

Standard

La società sportiva CREA coinvolge i bambini disabili nell’arte del fioretto e della spada. Previsto anche un campus a Bormio dal 25 luglio all’1 agosto

image

È stato presentato nella prestigiosa cornice cornice della Sala Verde di Palazzo Cusani il progetto “Scherma For All”, iniziativa che vuole dare la possibilità a ragazzi con disabilità motorie, cognitive e sensoriali di vivere lo sport e il gioco, in un contesto accessibile e divertente, il tutto mediante il concetto di Inclusione tramite la pratica della scherma.

“L’idea nasce dalla società sportiva Crescere, Educare e Agire e dell’associazione ‘Una Virtù Tira L’altra’. Volevamo includere attraverso la scherma i bambini disabili con l’idea di allargare questa disciplina ai più svariati tipi disabilità sempre con la massima sicurezza – spiega la dottoressa Giulia Giraldo, responsabile di CREA, ente promotore dell’iniziativa – Quello che stiamo facendo adesso, grazie anche ai finanziamenti che abbiamo ottenuto da pubblici e privati come la Regione Lombardia e varie banche, è offire incontri dedicati alla scherma per individuare il bisogno specifico dei bambini disabili e farli allenare con gli altri compagni di classe” 

CREA, acronimo appunto di Crescere, Educare e Agire, è una società sportiva dilettantistica formata da esperti in scienze motorie e dell’educazione con la finalità di ricercare nuove modalità con le quali far vivere lo sport come un’esperienza ludica. Ma perché proprio la scherma? “La scherma affianca sia il lavoro di gruppo ma anche quello individuale. Non c’è competizione, ognuno può sviluppare le sue capacità – Continua la dottoressa Giraldo – Il decalogo dello schermidore è inoltre stato esempio per tanti altri sport riguardo i concetti di fair play e di gestione della vittoria e della sconfitta. È una disciplina che ci permette di avere un contenitore per accogliere i bambini disabili e farli integrare al meglio tramite l’attività sportiva”

Il progetto di Scherma for all non si ferma però alle scuole e in estate è già previsto un campus: “Lo abbiamo programmato per la fine luglio a Bormio. Per esattezza dal 25 luglio al 1 agosto. Ci stiamo attivando per trovare dei sostenitori tramite donazioni ma il progetto cresce senza sosta fin dal giorno della sua ideazione. L’idea in futuro è quella di allargarlo anche agli adulti”

Per ulteriori informazioni sulle iniziative dedicate a Scherma for all, sulle adesioni, i sostenitori e le realtà coinvolte si può visitare il sito ufficiale dell’iniziativa www.schermaforall.it.
(panorama.it)

di Giovanni Cupidi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...