Altro che disabili: in pista le carrozzine elettriche sul circuito dei go-kart!

Standard

image

Michele Sanguine, trentenne, ha organizzato la prima gara di carrozzine elettriche su un circuito di go-kart, aperta a ragazzi con distrofia di Duchenne

Ricordo che la prima volta che sono stata a una fiera dedicata ad ausili e prodotti per persone con disabilità, mi colpì (forse perché per poco non mi colpì anche fisicamente…) l’arrivo in volata e sterzata davanti ai miei piedi di un ragazzo a bordo della sua carrozzina elettrica. Pensai che era uno spericolato, diciamolo pure. Poi lo seguii con lo sguardo, e notai che il suo zigzagare lungo i corridoi dei padiglioni era affatto di uno sprovveduto. Le frenate esterzate erano gestite e calibrate da uno che sapeva il fatto suo: da uno che la sua carrozzina sapeva guidarla, e alla grande. 

Mi è tornato in mente questo episodio quando ho letto di una esemplare iniziativa che porterà i ragazzi con distrofia muscolare di Duchenne a gareggiare nientemeno che su una pista di go-kart. Ho cercato di capirne di più, e ho fatto due chiacchiere con l’ideatore del Duchenne Grand Prix, Michele Sanguine, trent’anni di Gallarate, anche lui con Duchenne.

Michele, in due parole, cos’è la Duchenne GP? 
La Duchenne GP è la prima gara al mondo con carrozzine elettriche. Si svolgerà venerdì 5 giugno alle ore 14.00 presso kart1 a Cassano Magnago (Va), una pista di go-kart. La sfida è aperta solo ai ragazzi affetti da distrofia muscolare di Duchenne. Ogni partecipante percorrerà la pista per un numero stabilito di giri: il pilota che avrà impiegato meno tempo vincerà la coppa del Duchenne Grand Prix.

Quindi fate sul serio. Come è nata questa idea? Perdona la domanda, ma…non è pericoloso?
Ho studiato giurisprudenza, ho fatto teatro e radio amatorialmente, ora mi sono lanciato su questa iniziativa. L’idea è nata perché noi che utilizziamo le carrozzine elettriche siamo esperti guidatori: guidiamo sempre, addirittura più di un rappresentante e più di un pilota (che quando smette di lavorare smette anche di guidare). Quindi l’idea è nata perché, oltre al fatto che mi piace guidare da quando sono piccolo, volevo creare un’attività dove partecipassero tutti i ragazzi, nessuno escluso, come per esempio succede nella gare di wheelchair hockey, dove esiste la panchina e molti Duchenne non giocano mai purtroppo…

Come hai organizzato questa cosa? So che hai coinvolto più persone per il tuo Duchenne Gp…
Innanzitutto ho coinvolto alcuni amici volontari e tutte le associazioni che si occupano di distrofia muscolare, come la UILDM, Telethon,  Parent Project e Centro Dino Ferrari per aiutarci a promuovere l’iniziativa e aiutarci a trovare ragazzi che vogliono partecipare. Ricordo che la gara è aperta ai soli ragazzi con distrofia di Duchenne. 

L’iniziativa, mi dicevi, non ha nessuno scopo di sensibilizzazione, ma mira esclusivamente a essere un momento di divertimento. E mi sembra che tu porti avanti questo obiettivo anche con altri mezzi, in particolare sul canale web. Ci racconti?
Sì, sono il fondatore della www.dmdentertainment.it e gestisco tutto quello che riguarda questa organizzazione. DMD Entertainment è un’organizzazione che non riguarda la ricerca e non si occupa di distrofia muscolare di Duchenne in quanto “malattia”, ma si occupa solo di intrattenimento, riguardando solo l’aspetto artistico, spiritoso, allegro, divertente di un Duchenne. DMD Entertainment è un “palcoscenico web”, un’occasione per esibirsi attraverso foto e videorigorosamente inviati dai partecipanti, i quali potranno liberamente esibirsi in qualcosa di divertente come cantare una canzone, fare un’imitazione o recitare una poesia. Sarà una “organizzazione interattiva” che agirà soprattutto attraverso Facebook, dove organizzeremo concorsi per fotografi, e video più belli e, soprattutto, più spiritosi.

Ricapitolando, diamo le info per chi volesse partecipare al Duchenne GP o anche solo assistere a questa gara sui generis
Possono partecipare tutte le persone con distrofia di Duchenne: è possibile iscriversi fino al 20 maggio – telefonicamente al 3332435834, oppure scrivendo un messaggio al nostro indirizzo di posta elettronicainfo@dmdentertainment.it. Da programma, alle ore 14.00 è previsto l’arrivo dei piloti, che si di disporranno in ordine alla griglia di partenza e verranno presentati. Alle 14.45 è previsto un giro di prova tutti insieme, per poi dare inizio alla gara individuale che verrà cronometrata nei tempi, dal responsabile del kartodromo. Infine, l’annuncio del vincitore e la premiazione. L’appuntamento è presso Kart1  5/6/2015, via Tintoretto 12 a Cassano Magnago (VA).  Chiunque volesse venire a vederci è ben accetto: ci farebbe piacere avere più persone possibili!

Per maggiori info: 
Michele Sanguine
3332435834
info@dmdentertainment.it

(disabili.com)

di Giovanni Cupidi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...