Campagna Tesseramento Insieme per l’Autismo ONLUS

Standard

image

Care lettrici e cari lettori del Blog,
come sapete (o forse nn sapete) ricopro l’incarico di Vicepresidente dell’associazione Insieme per l’Autismo ONLUS con la quale collaboro già da tempo nella organizzazione e messa in opera di diversi progetti ed attività.

L’Associazione Insieme per l’Autismo Onlus è nata il 14 Aprile 2011 con lo scopo di sostenere le persone autistiche e le loro famiglie. Nel 2015, con lo scadere del primo triennio, Insieme per L’Autismo Onlus, si rinnova con lo scopo di dar voce a tutte le persone con Autismo, DSA, ADHD, Bes e disabilità, le loro famiglie, i loro sostenitori, e gli operatori del settore e di fortificare il pensiero, la filosofia e l’approccio dell’A.N.P.A. Nazionale http://www.anpaonlus.it/ condividendone scopi, obiettivi ed ambizioni. 

Tra nn molto metteremo in campo tante nuove iniziative rivolte ovviamente alle persone affette da sindrome dello spettro autistico ma anche alle persone con disabilità.
Per fare ciò però abbiamo bisogno del vostro AIUTO e SOSTEGNO attraverso il TESSERAMENTO come SOCI SOSTENITORI o SOCI AMICI!

Il SOCIO SOSTENITORE fa parte ATTIVAMENTE della vita dell’Associazione e prevede il versamento della quota annuale di 50€ ricevendo lo statuto dell’associazione e l’attestato di iscrizione!

Il SOCIO AMICO fa parte dell’associazione, può versare qualunque somma sia nelle sue possibilità, può partecipare alle singole iniziative e riunioni ma non ha diritto di voto nelle assemblee e nn può ricoprire cariche negli organi dell’Associazione. All’iscrizione riceverà l’attestato di socio amico.

Mi auguro che in tanti di voi vogliano aiutarci diventando così parte ATTIVA dell’associazione!

Per avere i dettagli di come diventare SOCIO SOSTENITORE o SOCIO AMICO dell’associazione Insieme per l’Autismo ONLUS cercateci su Facebook https://www.facebook.com/pages/Insieme-Per-lAutismo-AnpaSicilia/
o agli indirizzi email:

insiemeperlautismo@virgilio.it
giovannicupidi@gmail.com

di Giovanni Cupidi

Annunci

Concorso letterario “Pezzi di Puzzle”

Standard

ASSOCIAZIONE “PALERMO PER TUTTI ONLUS”

BANDO DEL CONCORSO LETTERARIO ON LINE  “ PEZZI DI PUZZLE “       

Scadenza iscrizione: 30 giugno 2015

L’associazione “Palermo Per Tutti Onlus” si occupa di disabilità sin dal 1997, anno della sua fondazione, senza finalità di lucro, ha per scopo: la promozione di attività culturali e sociali, con specifico riguardo alle problematiche della dimensione dell’handicap. L’Associazione intende adoperarsi  in  tutti i modi per sensibilizzare e diffondere una cultura del rispetto e della valorizzazione delle persone disabili e delle diversità in genere. Palermo Per Tutti Onlus organizza il Concorso Nazionale di Poesia ”PEZZI DI PUZZLE” rivolto a tutti coloro che amano scrivere poesie, ogni autore può partecipare con un massimo di due poesie di lunghezza  non superiore a 28 versi. Questo concorso si inserisce in quadro di azioni ed interventi a sostegno della disabilità e delle diversità in genere. La poesia, in questa occasione collabora con il sociale puntando i riflettori sulla diversità, per divulgarne la sensibilizzazione ed evidenziarne il valore.

  

REGOLAMENTO

Il concorso prevede:

1)    Si partecipa con un massimo di due poesie, ognuno delle quali non deve superare i 28 versi;

2)    I testi devono essere  in lingua italiana.  Possono essere inediti o editi purché  non premiate;

3)    Gli elaborati dovranno essere spediti via e-mail entro e non oltre il 30 giugno 2015 a info@palermopertutti.it . I lavori che giungeranno oltre i termini previsti dal presente regolamento non saranno tenuti in considerazione;

4)      La quota di partecipazione al concorso è di € 20,00 sia che si concorra con una o due poesie, da pagare al momento dell’iscrizione e da versare a: Associazione Palermo Per Tutti Onlus
IBAN:     IT76  J050 1804 6000 0000 0196 428

5)    Unire agli elaborati una fotocopia della ricevuta. Si raccomanda di non aggiungere altre indicazioni all’intestazione indicata;

6)    I concorrenti dichiarano implicitamente di essere  gli autori dei testi presentati, accettando tutte le norme che regolano questo concorso. I diritti d’autore rimangono dell’autore;

7)    L’atto dell’iscrizione al Concorso costituisce, de facto e incondizionatamente, l’accettazione del presente Regolamento, dichiarazione di totale proprietà delle opere inviate e consenso a titolo completamente gratuito e senza niente pretendere all’eventuale pubblicazione nel sito internet e nella pagina facebook dell’associazione  stessa;  nonché autorizzazione al trattamento (ex D.Lgs. n°196/2003) dei dati personali comunicati. A quest’ultimo proposito, l’Associazione organizzatrice dichiara (ai sensi dell’art. 13 del citato D.Lgs.) che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato alla gestione del premio, nonché all’invio dei bandi delle edizioni successive e di comunicazioni relative ad analoghe iniziative culturali; dichiara inoltre che (ai sensi dell’art. 7) l’autore può richiedere la cancellazione, la rettifica o l’aggiornamento dei propri dati mediante comunicazione scritta alla Presidenza dell’Associazione;

8)    Ciascun Autore è responsabile ad ogni titolo del contenuto dei propri   elaborati. Il materiale inviato non verrà restituito, ma  distrutto dall’Organizzazione a fine concorso.
L’inosservanza delle norme che compongono il presente Regolamento comporta l’esclusione dal Concorso e – in tal caso – il materiale inviato sarà distrutto  senza niente dovere;

9)    Per contattare l’Organizzazione – per qualsiasi informazione sul presente Concorso – è possibile telefonare al n° 3476284785 (dal lunedì al sabato, dalle 11,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19.00) o inviare una mail a info@palermopertutti.it
10)     L’invio degli scritti, con a margine le generalità complete relativamente a nome e cognome, indirizzo e recapito telefonico, e con una brevissima nota biografica ( un massimo di cinque righe) inserita dentro i testi inviati, deve essere inoltrata entro e non oltre il 30 giugno 2015  per posta elettronica, con allegato l’autorizzazione  e la ricevuta del versamento al seguente indirizzo e-mail: info@palermopertutti.it
Le opere inviate non verranno restituite. La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

NOTIZIE SUI RISULTATI:

Gli autori selezionati saranno avvisati telefonicamente o tramite notifica mail. I risultati saranno pubblicati, appena disponibili, sul sito http://www.palermopertutti.it  e sulla pagina facebook dell’associazione

DIRITTI D’AUTORE:

Gli autori cedono, il diritto di pubblicazione  del testo sia sul sito Internet dell’associazione che sulla pagina facebook, per la quale non potranno richiedere alcun compenso come diritto d’autore.  Gli autori resteranno titolari dei diritti sulle loro opere (nella pagina facebook e del sito ci sarà la dicitura: “TUTTI I DIRITTI RISERVATI ALL’AUTORE”).

In assenza dei partecipanti o di eventuali delegati il premio sarà inviato a domicilio, a cura e spese della Segreteria dell’associazione.

Tutta l’operazione del concorso non prevede fini di lucro. Il ricavato in eccesso rispetto a tutte le spese organizzative verranno devoluti per finanziare i progetti dell’associazione.

La commissione è composta da Anna Alfisi, Marisol Calligaro, Laura Terrasi.

I dati personali saranno trattati secondo quanto disposto dalla legge sulla privacy 675/’96 e successive modifiche.

Per ulteriori informazioni scrivete sulla pagina facebook dell’associazione “Palermo Per Tutti“,  o sul sito Internet nella voce contatti o all’ indirizzo e-mail info@palermopertutti.it
La nostra redazione seguirà da vicino l’evolversi del concorso per camminare insieme in questo cammino di arte e di sensibilizzazione sociale.

Il partecipante deve accettare le seguenti condizioni:

Dichiaro che l’opera è frutto della mia fantasia
Dichiaro di accettare il giudizio insindacabile della Giuria
Acconsento alla pubblicazione      dell’opera in caso di vincita sulla pagina       facebook e sul sito internet http://www.palermopertutti.it,  senza nulla a pretendere a titolo di diritto d’Autore pur rimanendo il proprietario dell’opera.
Accetto il regolamento del Concorso di cui ho preso visione ed autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003, ai fini inerenti il concorso cui partecipo ed a scopi informativi inerenti le pubblicazioni sul sito internet e sulla pagina facebook dell’Associazione “Palermo Per Tutti  “

PREMI

Primo premio: Targa artistica personalizzata in porcellana Raku dell’artista Antonella Cusimano
    
Secondo premio: Targa  personalizzata
    
Terzo premio: Targa  personalizzata

A tutti gli altri un attestato di partecipazione .

Per partecipare è  necessario scaricare il seguente modulo, compilarlo e firmarlo ed infine inviarlo per email all’indirizzo info@palermopertutti.it , insieme alla ricevuta del versamento di adesione (€ 20.00 ).

SCHEDA CONCORSO POESIA

Palermo: centri per disabili senza fondi da 8 mesi

Standard

Stamani davanti Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo,  si è riunita in presidio la Rete dei centri socio-educativi per disabili di Palermo per denunciare la mancanza di finanziamenti che ne mette a rischio la sopravvivenza. Sono ben 8 le onlus che hanno costituito la Rete nel 2009, centri per disabili senza fondi da 8 mesi: Afadi, FuturoSemplice, Apriti Cuore, Edificandoonlus, A.R.C, La Fraternità, Club Garden, La Provvidenza. A gestirle, i familiari dei disabili che da ottobre 2012 sono rimasti senza alcuna forma di sostegno per l’espletamento dei servizi, offerti gratuitamente. Una condizione però che le famiglie non sono più in grado di fronteggiare.Oltre 120 i disabili assistiti, impegnati in varie attività, quali i laboratori di apprendimento e le fattorie didattiche. Sino allo scorso autunno hanno usufruito dei fondi regionali della legge 328 sulla riforma dei servizi socio-sanitari che venivano gestiti dai Comuni. Poi, il nulla.Tanto che le famiglie hanno dovuto autotassarsi, secondo quanto era nelle loro possibilità. Persino pagando di tasca propria gli stipendi degli educatori che adesso sono stati costretti a licenziare.
“Noi vorremmo da parte dell’amministrazione comunale azioni concrete – dice Fiorella Acanfora di Futuro Semplice Onlus -. Non possiamo permettere che i nostri figli restino a casa senza alcuna opportunità. Noi abbiamo fatto di tutto per agevolarli a condurre una vita quanto più normale possibile. Abbiamo dei volontari che ci aiutano ma non bastano. Per le disabilità gravi ci vogliono operatori specializzati. Bisogna sostenere i costi di gestione delle strutture, gli stipendi dei collaboratori. Da soli non ce la facciamo più”.
“Sono qui in piazza insieme a tutti loro non solo come rappresentante di una istituzione la più vicina ai cittadini ma soprattutto in quanto familiare” – afferma Maurizio Li Muli, Presidente della Commissione Attività Sociali della V Circoscrizione  di Palermo. “Chiediamo al Comune  di assumersi le proprie responsabilità – continua il consigliere democratico – e chiediamo alla Commissione Affari Sociali ed alla Commissione Regolamenti del Consiglio Comunale un impegno concreto per avviare, quanto prima, la discussione sulla costituzione della Consulta Comunale  per i problemi delle persone con Handicap della città di Palermo, indispensabile strumento per affrontare e risolvere gli innumerevoli problemi che tuttora vivono questi nostri concittadini”.
I familiari dei disabili attendono adesso risposte dalle istituzioni e annunciano la mobilitazione: “Da lunedì saremo qui in presidio permanente per far capire che noi esistiamo e abbiamo bisogno di aiuto”.
L’auspicio a trovare una soluzione di continuità per queste onlus arriva anche da Vincenzo Figuccia, deputato regionale di Pds-Mpa: “Il Comune di Palermo è inadempiente. Sarebbe il caso che intervenisse la Regione, con l’istituzione di un capitolo unico relativo al Fondo per le disabilità. L’ambito sanitario e quello socio-educativo non possono operare separatamente. Questi centri hanno svolto a Palermo un ruolo fondamentale per i disabili. Non possono essere lasciati in balia del caso”.
(Rielab. da blogsicilia)

di Giovanni Cupidi